Lutto nazionale per le vittime del terremoto

lutto 1' di lettura 10/04/2009 - Tutta l\'Italia oggi, venerdì 10 aprile, si fermerà in segno di rispetto per il grave lutto che ha colpito l\'Abruzzo in questi giorni ed in concomitanza con i funerali delle vittime del terremoto già restituite alle famiglie, che si terranno sul piazzale del cortile interno della scuola della Guardia di Finanza de L\'Aquila. 

Oggi sarà una giornata di lutto nazionale: bandiere a mezz\'asta su tutti gli edifici pubblici del paese, tante le associazioni e gli uffici che osserveranno momenti di silenzio per le vittime e partite di calcio della 35a giornata di serie B rimandate alla prossima settimana.


I funerali saranno celebrati dal cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, che vi prenderanno parte tutti i vescovi abruzzesi e che il rito del commiato sarà affidato al vescovo dell\'Aquila, mons. Giuseppe Molinari. Parteciperà alla cerimonia anche il segretario personale del papa, mons. Georg Gaenswein, in segno di vicinanza alle vittime: il santo padre ha dichiarato infatti che arriverà in Abruzzo la prossima settimana, dopo le celebrazioni pasquali.


Nel corso della cerimonia saranno commemorate circa un centinaio di salme, anche se rimangono numerose quelle ancora da riconoscere; molte famiglie hanno deciso di celebrare altrove i funerali ed altre ancora attendono di riavere i corpi dei propri cari.






Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2009 alle 17:47 sul giornale del 10 aprile 2009 - 2236 letture

In questo articolo si parla di attualità, Mariafrancesca Sticca, terremoto abruzzo, lutto nazionale





logoEV