Calcio: l'Inter conquista il primo 'titulo', la Coppa Italia

milito 2' di lettura 06/05/2010 - L'inter di Mourinho raggiunge il primo dei tre obiettivi che si è prefissata: grazie al gol di Milito al 40' della prima frazione di gioco in cui si infortunano Sneijder, all’ennesimo recupero a sorpresa, che dura meno di un minuto in campo, e Cordoba conquista la Coppa Italia.

Agonismo ma anche nervosismo, proteste e qualche azione 'spiacevole' tra i giocatori. Questo il clima in campo tra i nerazzurri di Mourinho ed i giallorossi di Ranieri mentre cori e sostegno alla propria squadra da parte delle due tifoserie presenti, nonostante il clima infuocato dei giorni scorsi, fanno da padroni negli spalti. Tifosi che sono rimasti composti e sportivi fino al 93'.

Unico episodio negativo infatti sul finale di partita quando un tifoso giallorosso, deluso per la sconfitta della propria squadra e l'espulsione diretta di Totti entrato a metà del secondo tempo, ha invaso il terreno di gioco scagliandosi contro Cambiasso. Immediatamente invitato ad uscire anche da De Rossi e scortato dagli agenti di sicurezza, l'uomo ha lasciato lo stadio. Tra la delusione ed il rammarico della Roma e la gioia dell'Inter, capitan Zanetti alza il primo trofeo del 2010. La Coppia Italia, primo dei tre obiettivi nerazzurri, è stata quindi conquistata.

Per i vincitori, che si sono imposti sulla Roma per 1-0 grazie ad una bomba imparabile di Milito, nata da una ripartenza veloce dell’Inter e ispirata da un bel tocco di esterno di Motta, il quale prende palla sulla trequarti in velocità, se ne va e giunto a limite spara di destro, resistendo fino al termine del match in cui hanno speso molto, ora è tempo di recuperare la concentrazione ma soprattutto le forze fisiche e gli infortunati in vista dei prossimi impegni.


Gli undici di Mourinho, in sfida con la formazione di Ranieri anche in campionato, dovranno mantenere la prima posizione in classifica cercando di allungare la distanza dai diretti rivali, attualmente a -2. Due partite a disposizione per entrambe le squadre per conquistare lo scudetto. Archiviato anche il Campionato, qualunque possa essere il verdetto, per i nerazzurri non è ancora tempo di riposo. L'Inter, chiamata il 22 maggio a Madrid per la finale di Champions contro il Bayern Monaco, potrà chiudere la stagione con tre 'tituli'.









Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2010 alle 01:27 sul giornale del 06 maggio 2010 - 1427 letture

In questo articolo si parla di sport, roma, calcio, inter, coppa italia, Sudani Alice Scarpini





logoEV