Scajola diserta il tribunale, non si presenterà davanti ai giudici

scajola 1' di lettura 12/05/2010 - Claudio Scajola è atteso venerdì dai giudici di Perugia per essere interrogato, come persona informata sui fati, nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti del G8. L'ex ministro però non si presenterà sostenendo la mancanza di garanzie.

Secondo il suo legale, l'avvocato Giorgio Perroni, Scajola dovrebbe deporre "in una veste che parrebbe ormai solo formalmente, ma non già sostanzialmente, quella di persona informata sui fatti". Una situazione che non garantirebbe all'ex ministro "il rispetto delle garanzie difensive normativamente previste".

Un guanto di sfida lanciato nei confronti dei giudici. Perroni inoltre solleva la questione di legittimità dei magistrati perugini. "È mia convinzione -ha spiegato l'avvocato- che la Procura della Repubblica di Perugia non sia competente a conoscere di questa vicenda sia perché i fatti sono tutti, pacificamente, avvenuti a Roma, sia perché, in ogni caso, la competenza a giudicare il ministro Scajola sarebbe, eventualmente, di altro organo, vale a dire del Tribunale dei Ministri."






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2010 alle 21:09 sul giornale del 13 maggio 2010 - 861 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, politica, Scajola, giorgio perroni





logoEV