Scoperto il vulcano più grande della Terra

1' di lettura 06/09/2013 - Si chiama Massiccio del Tamu e si trova nell'Oceano Pacifico il vulcano più grande della Terra.

Fino a poco tempo fa il primato apparteneva al Mauna Loa delle Hawaii, con i suoi 5.180 chilometri quadrati di superfice. Il Massiccio del Tamu, noto da tempo, è uno delle più grandi montagne che compongono l'altopiano subacqueo chiamato Shatsky Rise, nel Pacifico nord- occidentale, circa 1.500 chilometri a est del Giappone.

Basso e largo, il gigantesco vulcano occupa uno spazio di 310 mila chilometri quadrati, poco più grande della superficie dell'Italia. Ora però uno studio realizzato da un gruppo di ricerca dell'Università di Houston e pubblicato sulla rivista Nature Geoscience, dimostrerebbe che l'enorme struttura sia un unico megavulcano, e non una serie di punti eruttivi minori. I ricercatori sono arrivati a tale conclusione dopo aver studiato i profili sismici della regione e analizzato campioni di roccia basaltica preleveti dal massiccio.

Ciò che finora aveva tratto in inganno è l'anomala struttura del vulcano: bassa, larga e allungata, molto diversa dagli altri vulcani sottomarini conosciuti. Il vulcano, spento da oltre 130 milioni di anni, è comparabile con il Monte Olimpo su Marte, il vulcano più grande del sistema solare.






Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2013 alle 19:45 sul giornale del 07 settembre 2013 - 3111 letture

In questo articolo si parla di attualità, Vulcano, marco vitaloni, oceano pacifico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RqE