Norvegia, elezioni: vince il centrodestra

erna solberg 1' di lettura 10/09/2013 - Dopo otto anni di governo laburista, la coalizione di centrodestra guidata da Erna Solberg ha vinto le elezioni politiche in Norvegia, le prime dopo la strage di Utoya compiuta da Anders Breivik due anni fa.

La Solberg, che si appresta a guidare il nuovo governo, ha parlato di "vittoria storica". Il suo partito conservatore ha ottenuto il 26,8% dei voti, il miglior risultato negli ultimi trent'anni. Il primo partito, seppur in calo, rimane comunque il partito laburista del premier uscente Jens Stoltenberg, in carica dal 2005, che ha raccolto poco più del 30%.

La coalizione di centrosinistra ha però raccolto solo il 40% dei consensi. Tra i candidati laburisti c'erano anche 33 giovani sopravvissuti ai proiettili di Breivik. E quattro di loro sono riusciti a farsi eleggere.

Secondo le proiezioni ufficiali la coalizione di destra avrà 99 seggi sui 169 totali, contro i 69 del blocco rosso-verde. I due partiti minori del centrodestra, liberali e democratici cristiani, non è però sicuro che accettino di entrare nel governo, limitandosi ad un appoggio esterno. Lo scenario più probabile appare quello di un governo di conservatori e partito del Progresso, formazione di matrice populista e xenofoba.






Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2013 alle 18:19 sul giornale del 11 settembre 2013 - 2397 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, norvegia, marco vitaloni, erna solberg

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RyK





logoEV