Livorno: prete genovese ritrovato morto in acqua

prete 1' di lettura 05/08/2014 - E' di un sacerdote di Genova il corpo ripescato martedì mattina nella darsena di Livorno.

Si tratta di don Giacomo Vigo, 42 anni, appartenente alla congregazione di San Filippo Neri, di cui si erano perse le tracce dal 3 agosto. Lunedì era stata presentata da parte dei confratelli la denuncia di scomparsa. Il corpo senza vita dell'uomo è stato ritrovato nello specchio di mare davanti la caserma della Guardia di Finanza. A notarlo galleggiare tra le barche un militare delle Fiamme Gialle, verso le 7 del mattino.

Il cadavere vestiva l'abito talare ma era privo di documenti di identità. E' stato identificato grazie all'iban che gli è stato trovato addosso e che era riferito ad una persona che lo conosceva. L'ipotesi più accreditata dagli investigatori della questura di Livorno è quella del suicidio. Sul corpo infatti non sono state riscontrate ferite o segni che possano far pensare a una causa di morte violenta, anche accidentale.






Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2014 alle 19:13 sul giornale del 06 agosto 2014 - 2087 letture

In questo articolo si parla di cronaca, genova, Livorno, parroco, prete, marco vitaloni, religioso, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8eP