Ucraina: abbattuto caccia di Kiev. Mosca blocca l'importazione di prodotti alimentari da Usa e Ue

1' di lettura 07/08/2014 - Un caccia delle forze ucraine è stato abbattuto nella regione di Kiev, in un'area controllata dai separatisti filo-russi.

Illeso il pilota, che si è salvato lanciandosi con il paracadute. L'episodio è avvenuto non lontano dalla zons dove lo scorso 17 luglio venne abbattuto il Boeing della Malaysia Airlines. Proseguono intanto nell'Ucraina orientale gli scontri tra le truppe di Kiev e i miliziani separatisti. Secondo quanto riferisce il portavoce del Consiglio di sicurezza ucraino, Andrii Lisenko, nelle ultime 24 ore sono stati uccisi 7 soldati ucraini, e altri 19 rimasti feriti. A Gorlivka, città non lontana da Donetsk, un colpo d'artiglieria ha provocato la morte di almeno 5 civili e il ferimento di altri 10. Il governo di Kiev ha inoltre annunciato di aver sospeso la tregua nella zona dove sono disseminati i resti del volo malese MH17.

Intanto sul piano diplomatico sono arrivate le prime, concrete risposte della Russia alle sanzioni economiche imposte il 30 luglio da Stati Uniti e Unione Europea. Mosca ha annunciato il blocco delle importazioni della maggior parte dei prodotti alimentari provenienti da Stati Uniti, Unione europea, Australia, Canada e Norvegia. L'embargo, che durerà almeno un anno, riguarda carne di manzo e maiale, pollo, pesce e frutti di mare, latte e latticini, frutta e verdura, ma non alcolici e prodotti per bambini.






Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2014 alle 19:05 sul giornale del 08 agosto 2014 - 2082 letture

In questo articolo si parla di attualità, Russia, ucraina, marco vitaloni, vladimir putin, articolo, sanzioni economiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8kj





logoEV