Dubai: lascia affogare la figlia per impedire che i bagnini la disonorino

1' di lettura 11/08/2015 - Un padre di famiglia è stato arrestato a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, per aver impedito ai bagnini di salvare la figlia che stava annegando.

L'uomo si sarebbe opposto fisicamente ai soccorritori, per evitare che questi ultimi toccassero la figlia, disonorandola per sempre. Il fatto è stato riportato da Emirates 24/7, in un'intervista ad un alto ufficiale di polizia. La ragazza, 20 anni, era in spiagga insieme con la famiglia, di origine asiatica. Mentre faceva il bagno, ha iniziato ad annegare e a chiedere aiuto.

Due bagnini sono subito intervenuti per soccorrerla, ma sono stati bloccati con violenza dal padre. Secondo quanto raccontato da un ufficiale della polizia, l'uomo avrebbe detto ai bagnini che "preferiva vedere la figlia morta piuttosto che toccata da degli estranei". La ventenne è morta annegata nel giro di pochi minuti. Il padre è stato arrestato.

L'episodio raccontato però non è recente, e risale al 1996, come confermato dallo stesso ufficiale su Facebook e Twitter.






Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2015 alle 18:37 sul giornale del 12 agosto 2015 - 3866 letture

In questo articolo si parla di cronaca, annegamento, dubai, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/am50





logoEV