Immigrazione: Ungheria, premier Orban annuncia la costruzione di un muro al confine con la Croazia

Viktor Mihály Orbán 1' di lettura 18/09/2015 - Continua la politica dei muri anti-immigrazione in Ungheria. Dopo quello costruito al confine con la Serbia ora il governo del presidente Orban annuncia la costruzione di quello al confine con la Croazia.

Secondo le previsioni del premier la recinzione, lungo i 41 chilometri di confine, sarà completata entro venerdì. Il premier croato, Zoran Milanovic, in una conferenza stampa dedicata all’emergenza immigrazione ha affermato in merito alla notizia: “Il confine non può essere sigillato e tutta questa gente non la si può trattenere in Croazia: per ora non impediremo a nessuno di entrare in Croazia, ma neanche di uscire dal Paese”.

Sono stati circa 14.000 i migranti giunti in Croazia negli ultimi due giorni. Nella notte lo stesso Paese aveva chiuso sette degli otto valichi di frontiera con la Serbia. Il punto più critico è il valico di Tovarnik, dove dalla Serbia sono passati 8.000 profughi, mentre un primo flusso è arrivato anche più a nord, a Batina, dove stanno confluendo i migranti che negli ultimi giorni si sono visti chiuso il confine ungherese. La maggior parte dei profughi viene trasportata in vari centri di accoglienza, che però i più abbandonano dopo una o due notti.






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2015 alle 14:15 sul giornale del 19 settembre 2015 - 2051 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, immigrazione, ungheria, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aogH





logoEV