Palermo: licenziato spara e uccide capo e collega

Pistola 1' di lettura 18/09/2015 - Ha deciso di vendicarsi per un licenziamento ritenuto ingiusto che lo aveva messo in difficoltà economiche così ha ucciso un collega e il direttore responsabile della cava dove lavorava.

Ad agire un operaio 49enne, Francesco La Russa. Il duplice omicidio si è consumato venerdì nella tarda mattinata all'interno di una cava di Trabia, in contrada Giardinello, in provincia di Palermo.

Per le vittime, raggiunte da colpi di arma da fuoco, non c’è stato scampo. L’uomo è stato arrestato dalla Polizia di Stato. La cava, sequestrata alla mafia, è in amministrazione giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2015 alle 15:00 sul giornale del 19 settembre 2015 - 2213 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, rapina, pistola, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aogW





logoEV