Ilva di Taranto: operaio muore schiacciato da un tubo, sequestrata l'area

Ilva di Taranto 1' di lettura 17/11/2015 - Un operaio di una ditta appaltatrice, la 'Pitrelli’, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto nel reparto Agglomerato dell’Ilva di Taranto.

La vittima è Cosimo Martucci, 49enne di Massafra. L’uomo è stato schiacciato da un grosso tubo metallico utilizzato per l'aspirazione dei fumi che si è sganciato dall'imbracatura, travolgendolo. Non sono note al momento le cause della tragedia. L’uomo è morto poco dopo l’arrivo dell’ambulanza.

La procura di Taranto ha aperto un fascicolo e sequestrato l’area dell’incidente. Sul posto sono intervenuti ispettori del lavoro e carabinieri per stabilire la dinamica dei fatti e chiarire eventuali responsabilità. Dichiarato immediatamente uno sciopero degli operai dell’Ilva e delle ditte appaltatrici in seguito all’incidente da parte dei sindacati.






Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2015 alle 17:39 sul giornale del 18 novembre 2015 - 1490 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Taranto, ilva, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqyl





logoEV