Francia: iniziato lo sgombero del campo per migranti di Calais

1' di lettura 24/10/2016 - E' cominciato lunedì mattina lo sgombero della "giungla", il grande campo per migranti di Calais, in Francia, che ospita migliaia di persone in cerca di un passaggio per entrare nel Regno Unito.

Nel campo si trovano attualmente, in condizioni estremamente precarie, oltre 6.400 migranti. Nel giro di alcuni giorni, una settimana al massimo, le persone che vivevano nella baraccopoli verranno trasferite con degli autobus nei vari centri di accoglienza presenti sul territorio francese, Corsica esclusa. A vigilare sulle operazioni ci sono oltre 1.200 agenti delle forze di sicurezza.

Il governo ha aperto un grande capannone a circa 300 metri dal campo, dove i migranti vengono raccolti e smistati dai funzionari francesi. Lì vengono divisi in quattro gruppi, in base alle loro condizioni: famiglie, adulti soli, minori non accompagnati e persone vulnerabili. A tutti viene proposta la scelta tra due regioni di destinazione. Vengono quindi condotti in alcune tende in attesa degli autobus. Chi vuole può anche presentare la domanda di asilo in Francia. Da martedì entreranno in azione a Calais le ruspe per eliminare le tende e i rifugi di fortuna allestiti dai migranti negli ultimi mesi.






Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2016 alle 20:36 sul giornale del 25 ottobre 2016 - 10328 letture

In questo articolo si parla di attualità, migranti, francia, marco vitaloni, articolo, calais

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCGR





logoEV