Lesbo: migranti protestano e danno fuoco a centro d'accoglienza, 22 arresti

1' di lettura 24/10/2016 - La lentezza delle procedure e i ritardi con cui vengono gestite le domande di asilo ha fatto esplodere la protesta nell’isola di Lesbo in Grecia.

Nella notte un gruppo di migranti ha prima attaccato il centro di accoglienza dell'Unione europea a Moria con lanci di pietre e sassi per poi dare fuoco al centro. Sono 22 i migranti arrestati. Ad attaccare la struttura sono state circa 70 persone, in maggioranza pakistani e bengalesi.

Nessuno è fortunatamente rimasto ferito, ma tre prefabbricati sono stati seriamente danneggiati. Attualmente le strutture di Lesbo ospitano circa 6.000 migranti contro i 3.500 previsti dalle autorità.






Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2016 alle 15:24 sul giornale del 25 ottobre 2016 - 8148 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCFA





logoEV