USA, un 14enne ha stuprato e ucciso una 83enne

1' di lettura 11/09/2018 - Il 29 agosto scorso un ragazzo di 14 anni, T.H., avrebbe stuprato e ucciso un'anziana signora di 83 anni, sua vicina di casa. La donna è morta il giorno dopo in ospedale, ricoverata per le ferite riportate in seguito alle percosse subite. Il ragazzo è stato arrestato senza possibilità di cauzione.

È successo a Baltimora, negli Stati Uniti. Il 29 agosto 2018 T.H., un ragazzo di soli 14 anni avrebbe aggredito e stuprato la sua vicina di casa, la signora Dorothy Mae Neal di anni 83. La notizia della tragica vicenda è stata divulgata dal New York Post, che sottolinea come l’adolescente, arrestato senza possibilità di cauzione dalla polizia di Baltimora, sarà giudicato come un adulto.

Il giovane stava facendo dei lavoretti in casa per la vittima, quando l’avrebbe aggredita e “picchiata a morte”. Per la donna, non c’è stato nulla da fare: dopo essere stata trasportata in ospedale, ha perso la vita il giorno seguente, a causa delle numerose ferite riportate per via della violenza. Al momento dell’autopsia è stato scoperto lo stupro: oltre alle numerose fratture sul viso, la vittima presentava delle lacerazioni sull’ano e sulla vagina.

Secondo gli investigatori, molte prove rinvenute nell’appartamento della donna ricondurrebbero al ragazzo: tra le tante, anche l’involucro di un preservativo con le impronte digitali dell’adolescente. “Alcuni errori sistematici nella vita del quattordicenne ci portano ad essere qui a parlare di lui. Quasi 70 anni separano la nostra vittima e il sospetto. È una cosa triste sotto ogni punto di vista”, ha dichiarato il portavoce della polizia TJ Smith ai giornalisti.






Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2018 alle 17:07 sul giornale del 12 settembre 2018 - 880 letture

In questo articolo si parla di Maria Luigia Lapenna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aYhg





logoEV