Porto di Brindisi: bloccato un altro carico di merce contraffatta proveniente dalla Grecia

guardia di finanza| 1' di lettura 04/03/2021 - Merce contraffatta proveniente dalla Grecia e bloccata al porto di Brindisi, dalla Guardia di Finanza in collaborazione con il personale delle Dogane

Altro carico di merci contraffatte bloccate al porto di Brindisi nella giornata di giovedì 4 marzo. Dopo le borse false di Luis Vuitton e le scarpe di Ermes, questa volta sarebbero arrivate le false Dr Martens.

Il carico di merce contraffatta sarebbe stata scoperta anche questa volta, dal personale delle Dogane in collaborazione con la Guardia di Finanza di Brindisi, durante i controlli delle operazioni di sbarco dei mezzi e passeggeri in arrivo dalla Grecia al porto.

La merce sarebbe stata scoperta su un autoarticolato, che avrebbe dichiarato di trasportare un carico di 560 colli di calzature per una cessione intracomunitaria tra una società portoghese ed una società romana, che avrebbe dovuto essere la destinataria della merce dichiarata, amministrata da un uomo di nazionalità cinese. Ma durante l'ispezione, nella zona posteriore del rimorchio sarebbero state rinvenute 1.896 paia di scarpe con modelli riconducibili al marchio Dr Martens, destinate alla società romana.

I periti, confermata la contraffazione della merce, avrebbero provveduto immediatamente a sequestrare penalmente il carico, per introduzione nello Stato e commercio di beni con segni falsi e contraffatti, mentre il rappresentante legale della società destinataria della merce sarebbe stato denunciato.


di Hazelnut
redazione@viverepuglia.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2021 alle 11:31 sul giornale del 05 marzo 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sequestro, guardia di finanza, bari, lecce, Taranto, foggia, brindisi, scarpe, grecia, contraffazione, denuncia, puglia, dogana, merce, articolo, bat, porto di brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQZ6