Macerata: sequestrano un turista inglese, arrestate quattro persone

3' di lettura 14/10/2021 - Un giovane turista inglese di 25 anni è stato rapito e segregato in una casa di Monte San Giusto da quattro persone che, grazie a una indagine lampo dei carabinieri, nel giro di 36 ore sono finite in manette.

A finire mercoledì in manette in flagranza di reato, quattro individui (tre uomini e una donna) accusati di sequestro di persona ed estorsione. La maxi operazione è stata condotta dai carabinieri del nucleo del Ros di Ancona, in collaborazione con i militari della Stazione di Monte San Giusto e del Norm di Macerata.

Secondo quanto ricostruito, l'indagine lampo è partita da un allarme lanciato telefonicamente dal 25enne, in Italia dallo scorso mese di giugno, che avrebbe chiamato i suoi genitori dicendo di essere stato rapito da una banda. I rapinatori in cambio del suo rilascio chiedevano la somma di 7.000 euro di riscatto. I genitori del giovane, subito allarmati, hanno avvertito la Nca inglese (Unità anticrimine) che subito ha attivato i colleghi italiani. Una volta accertata l’autenticità del fatto, i militari del Ros - guidati dal Maggiore Francesco D’Ecclesiis - hanno dato il via alle indagini. Secondo gli accertamenti la cella telefonica, da dove era partito l'allarme del giovane ai suoi genitori, era stata agganciata a un’abitazione sita nel comune di Monte San Giusto.

Da qui, nella giornata di ieri intorno alle 14:30, è partito il blitz dei carabinieri del Ros di Ancona unitamente ai colleghi delle Stazioni di Monte San Giusto e Macerata - guidati dal comandante provinciale colonnello Nicola Candido - i quali hanno fatto irruzione in un'abitazione sita in via Carducci. Nell’appartamento – di proprietà di uno dei sequestratori - i militari hanno trovato in una stanza al buio, ammanettato e scalzo il giovane inglese.

I quattro componenti della banda - due italiani e due stranieri tutti residenti in provincia di Macerata - sono stati posti in stato di fermo e trasferiti nel carcere di Montacuto. I quattro soggetti, dopo la convalida dell'arresto, dovranno rispondere del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione. Il 25enne inglese, figlio di una famiglia facoltosa e in Italia per turismo, una volta liberato è stato accompagnato in ospedale per accertamenti. Il giovane è risultato denutrito e leggermente disidratato. Ora si trova a disposizione degli inquirenti, che si stanno occupando di ricostruire esattamente quanto accaduto. Il 25enne sarebbe stato recluso nell'appartamento per otto giorni. Il fascicolo di indagine è nelle mani del sostituto procuratore di Macerata, Stefania Ciccioli, la quale poi lo passerà alla Procura distrettuale di Ancona.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram dei quotidiani Vivere.
Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on".
Per Telegram cercare il canale desiderato.

Città Whatsapp Telegram
Ancona 350.0532033 @VivereAncona
Ascoli 353.4149022 @VivereAscoli
Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Civitanova 348.7699158 @VivereCivitanova
Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Fano 350.5641864 @VivereFano
Fermo 351.8341319 @VivereFermo
Jesi 371.4821733 @VivereJesi
Macerata 328.6037088 @VivereMacerata
Osimo 320.7096249 @VivereOsimo
Pesaro 371.4439462 @ViverePesaro
Recanati 366.9926866 @VivereRecanati
San Benedetto 351.8386415 @VivereSanBenedetto
Senigallia 351.7275553 @VivereSenigallia
Urbino 371.4499877 @VivereUrbino

di Roberto Scorcella
robertoscorcella@viveremacerata.it





Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2021 alle 15:05 sul giornale del 15 ottobre 2021 - 616 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, macerata, monte san giusto, rapimento, turista, ros, articolo, roberto scorcella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cona





logoEV