SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
comunicato stampa

Il senatore Gustavo Selva condannato a sei mesi

1' di lettura
3667

Gustavo Selva

Il senatore Selva, transitato da Alleanza Nazionale a Forza Italia nel 2007, aveva finto un malore il 9 giugno scorso per usufruire di un\'ambulanza e potersi recare agli studi televisivi di La7, dove era atteso per un dibattito.

In quello stesso giorno Roma era mobilitata per la presenza di Bush, ed il caos delle vie cittadine aveva indotto Selva a chiamare il 118 e ad ingannare gli operatori, mentendo sulle sue condizioni di salute. Pochi giorni dopo l’accaduto, aveva presentato le sue dimissioni al presidente del Senato, ma le aveva ritirate poco dopo su richiesta dei propri elettori. In rete sono sorte nel frattempo varie iniziative per la richiesta di nuove dimissioni; infine, dopo la condanna a sei mesi e a 200 Euro di multa per il reato di truffa ai danni dello Stato, aggravata dall’abuso di potere e dall’interruzione di pubblico servizio, Selva rinuncia a candidarsi al Pdl.


Gli avvocati del parlamentare argomentano che l’ambulanza era unicamente a disposizione della presidenza del consiglio, e che non era destinata ad essere utilizzata dai cittadini.

La rinuncia alla carica viene comunicata dallo stesso Selva, che non intende far ricadere le proprie colpe ed i propri errori sul Pdl, ma che ha intenzione di continuare a dedicare le proprie capacità alla vita politica.



Gustavo Selva

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 marzo 2008 - 3667 letture