SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Calcio tedesco: 4 giornate per aver stretto i genitali all\'avversario

1' di lettura
2886

david jarolim

Quattro giornate di squalifica afflitte al centrocampista ceco David Jarolim dell\'Amburgo dalle autorità disciplinari della Bundesliga.

Squalifica afflitta in seguito ad un gesto poco consono alla cultura calcistica: infatti il calciatore aveva stretto con la mano i genitali di un avversario per uno scatto d\'ira.


L\'episodio risale alla partita, disputata sabato scorso, tra Amburgo-Arminia Bielefeld terminato 1-1: dopo aver guadagnato un calcio di punizione, il centrocampista era stato accusato dal giocatore avversario, Markus Schuler, di essersi buttato, così Jarolim reagendo all\'accusa con un gesto d\'ira ha stretto violentemente le parti basse del giocatore ospite.


Immediata l\'espulsione dal campo di Jarolim, 28 anni, fratello del centrocampista del Siena Lukas Jarolim. Il giocatore squalificato ha costantemente dichiarato di avere agito ad un insulto e di essere convinto di essere vittima di una campagna di odio, minacciando di abbandonare il calcio tedesco.



david jarolim

Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 aprile 2008 - 2886 letture