SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Tenta violenza all\'unica paseggera di un autobus

1' di lettura
2360

bus

Un conducente dell’Azienda di trasporti pubblici di Bari si trova agli arresti domiciliari per tentata violenza su una donna.

L’autista di 48 anni ha deviato il percorso del mezzo, cercando poi di abusare dell’unica passeggera rimasta a bordo. L’episodio risale a febbraio quando la donna era salita sul mezzo dell’Amtab, la municipalizzata dei trasporti pubblici di Bari, per fare rientro a casa.

Una volta rimasta sola, il conducente ha deviato il percorso stabilito dirigendosi verso una zona periferica per violentarla. La donna, però, ha reagito in modo risoluto provocando una violenta reazione dell’uomo, che l’ha picchiata e, successivamente, scaraventata fuori dal mezzo, procurandole numerose ferite in varie parti del corpo.

Per l’uomo, la Procura della Repubblica aveva chiesto la detenzione in carcere ma gli agenti della squadra mobile della Questura hanno notificato l’ordinanza, su richiesta del pm inquirente Renato Nitti. Quindi il gip ha disposto gli arresti domiciliari per i reati di tentativo di violenza sessuale, sequestro di persona e lesioni personali gravi.



bus

Questo è un articolo pubblicato il 25-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 aprile 2008 - 2360 letture