SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Napoli: muore a 4 anni per le fiamme di un barbecue

1' di lettura
2560

barbecue

E’ finito in tragedia il barbecue organizzato da una giovane donna, di 22 anni, per arrostire dei carciofi.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio del 25 a Pomigliano d’Arco (Napoli), quando la giovane ha cercato di ravvivare la brace con una bottiglia di alcool. Le fiamme del piccolo barbecue, allestito sul balcone dell’abitazione, hanno però fatto esplodere la bottiglia di alcool etilico, investendo Rosaria Candela e la figlia Francesca di 4 ani.

Le grida della ventiduenne hanno richiamato la madre che ha immediatamente allertato il 118. Sul posto, oltre i sanitari, sono giunti anche i Carabinieri e i vigili del fuoco che, in breve tempo, hanno provveduto a smorzare il fuoco.

Trasportate all’ospedale le due vittime sono state ricoverate e soccorse, ma per la piccola, che aveva il corpo piagato da ustioni di terzo grado per oltre l’80% della superficie, le condizioni sono apparse subito critiche. Ma si sono ulteriormente aggravante in serata fino a causarne la morte; invece, la donna è tuttora ricoverata con ustione sul 20% del corpo.



barbecue

Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 aprile 2008 - 2560 letture