SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Roma: Vittoria di Alemanno

1' di lettura
2375

Gianni Alemanno

Al Campidoglio Alemanno sindaco. Poco dopo le 18, con lo spoglio ultimato,  è stato lo stesso Alemanno ad intervenire per ringraziare gli elettori: «Quando si vince bisogna essere generosi - ha detto -. Ci lasciamo alle spalle tutti i veleni di questa campagna elettorale. Voglio essere il sindaco di tutti i romani. Vedo dalle percentuali che mi è stato dato un voto trasversale e ne terrò conto».

Inaspettato il margine di vittoria di Alemanno. A spoglio quasi ultimato, i dati parlano chiaro e assegnano a lui un vantaggio di circa sette punti (53,55% contro il 46,45%), uno scarto enorme sul suo antagonista, Francesco Rutelli.

Intanto sono arrivati al Viminale i dati definitivi relativi all\'affluenza: a livello nazionale è stata del 54,99% per le Provinciali e del 62,5% per le Comunali. Si è registrato mediamente un crollo di circa venti punti percentuali rispetto al primo turno, quando i votanti oscillarono tra il 74 e il 76%. In quell\'occasione, però, si votava anche per il rinnovo del Parlamento nazionale e questo ha sicuramente favorito l\'afflusso.

. Il centrosinistra manterrà invece la guida della Provincia di Roma: a Enrico Gasbarra succederà il ds Nicola Zingaretti che con il 51,78% dei consensi ha battuto il forzista Alfredo Antoniozzi, fermo al 48,22%.


Gianni Alemanno

Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 aprile 2008 - 2375 letture