SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

North Carolina: la nomination ad Obama a meno di un miracolo per Hilary

1' di lettura
2248

Barack Obama

Nell\'ennesima tornata elettorale per l\'elezione del candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti Hilary Clinton ha vinto di misura in Indiana mentre Barack Obama, già in vantaggio, ha avuto oltre 15 punti di vantaggio in North Carolina.
Il primo candidato nero con concrete possibilità di vittoria è ormai ad un soffio dalla nomination.

Se Barack Obama ha annunciato di voler iniziare la campagna elettorale generale, contro il candidato repubblicano Jhon McCain, Hilary Clinton non getta la spugna e spera in un miracolo. Ed il miracolo si chiama \"ripetizione delle primarie in Floria e Michigan\".

I due stati hanno infatti svolto le elezioni in anticipo, contro il parere del Partito Democratico, che per punirli ha invalidato il voto.


In ogni caso ne Hilary Clinton ne Barack Obama arriveranno alla convention di agosto, che deciderà ufficialmente il candidato, con un numero sufficiente di delegati eletti dai simpatizzanti del partito sufficiente e sarà necessario il voto dei cosiddetti \"superdelegati\", ovvero tutti gli esponenti del partito con cariche istituzionali, come i senatori ed i governatori. Ma solo con una forte maggioranza di superdelegati, alquanto improbabile, Hilary Clinton potrebbe ribaltare la situazione.



Restano forti nei simpatizzanti del Partito Democratico le speranze per un \"superticket\" ovvero una candidatura congiunta Obama-Clinton, con uno dei due candidati che si accontenti della vicepresidenza, perché questa lotta interna non fa altro che avvantaggiare il candidato repubblicano.
La speranza però sembra piuttosto remota.




Barack Obama

Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 maggio 2008 - 2248 letture