SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

No Cav Day, i Girotondi di nuovo in piazza

1' di lettura
2775

no cav day

Si è svolta ieri la manifestazione contro il Governo, promossa dai Girotondi e dall\'Italia dei Valori a piazza Navona. L’evento si è aperto con la lettura di un messaggio di solidarietà al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, letto da Mattia Stella, dell\'Idv. Ancora oggi il Pd ha attaccato la manifestazione, considerandola contro il capo dello Stato.

Di Pietro dal palco della manifestazione di piazza Navona ha ricordato che “qui c\'è la vera democrazia, la vera politica e non l\'antipolitica. Ogni volta che i cittadini si riuniscono in piazza per far sentire la proprio a voce questa e politica, ogni volta che un pregiudicato si candita per sfuggire alla galera quella è antipolitica”.

Di Pietro ha inoltre promesso riguardo alle recenti proposte di legge del governo Berlusconi che: “noi proporremmo un grappolo di referendum per abolire queste leggi e informeremo i cittadini su quello che succede. Quando c\'e\' una emergenza democratica si sta al fronte e non si scappa”.

Rita Borsellino, in collegamento telefonico, rincara la dose: “Quello che accade oggi in Italia con il governo Berlusconi è altrettanto grave di quello che e\' accaduto negli anni tra il 1992 e il 1993 con le stragi, questo governo rischia di vanificare le conquiste dei cittadini”.

La questura parla di circa 15000 persone, ma per gli organizzatori i partecipanti sarebbero almeno 20000. La manifestazione ha in effetti riempito la piazza tanto che lo stesso Di Pietro ha intavolato una discussione con il funzionario di polizia responsabile dell\'ordine pubblico per chiedergli la revoca del blocco dell\'accesso disposto proprio per l\'alto numero di persone.


L\'intervento di Antonio Di Pietro:




no cav day

Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 luglio 2008 - 2775 letture