SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

I Radicali occupano la vigilanza della Rai

1' di lettura
2453

Continua la protesta dei Radicali per la mancata nomina del presidente della commissione di Vigilanza Rai. Domenica l’intero gruppo dei parlamentari Radicali italiani ed europei si è aggiunto al deputato Marco Beltrandi che sta occupando a tempo indeterminato l’aula della Commissione.

Anche Emma Bonino e Marco Pannella si sono uniti domenica al deputato Marco Beltrandi che da mercoledì scorso aveva occupato ad oltranza la Commissione di vigilanza sulla Rai. Gianni Cuperlo, deputato del Partito democratico e membro della Commissione di Vigilanza, esprime solidarietà e sostegno. Solidarietà anche da Furio Colombo, da Luciano Sardelli, deputato del MpA.

Così spiegano i Radicali i motivi della loro protesta: “Gli obiettivi della occupazione nonviolenta sono sollecitare e ottenere garanzie istituzionali pubbliche dell\'interruzione della flagranza del Parlamento in merito: alla costituzione e immediato funzionamento della Commissione bicamerale di vigilanza sulla Rai tv; alla immediata e straordinaria convocazione del Parlamento per una seduta che termini solo nel momento in cui sia compiuta la elezione del nuovo giudice della Corte Costituzionale”.

Luigi Grillo (Pdl), presidente della Commissione Lavori pubblici, trasporti e comunicazioni del Senato, si esprime con dure parole riguardo la protesta: \"L\'occupazione della Commissione di vigilanza Rai è la solita sceneggiata che i radicali ripropongono per avere un po\' di attenzione in una domenica di fine luglio. Le sedi istituzionali non si occupano per risolvere questioni politiche e stupisce che ex ministri, uomini delle istituzioni, come Giovanna Melandri e Arturo Parisi sposino l\'azione dei radicali”.



Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 luglio 2008 - 2453 letture