SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Papa: “Che le Olimpiadi siano un esempio di convivenza”

1' di lettura
2436

In questi giorni di vacanza, il Papa ha voluto ricordare le Olimpiadi che iniziano venerdì prossimo a Pechino: “Esprimo vivamente l’auspicio che l’evento sportivo possa offrire alla comunità internazionale un valido esempio di convivenza tra persone delle più diverse provenienze, nel rispetto della comune dignità”.

Dopo aver recitato l’Angelus in piazza Duomo a Bressanone, Benedetto XVI saluta la prossima apertura dei Giochi di Pechino lanciando un augurio: “Lo sport possa essere pegno di fraternità e di pace tra i popoli”.

Nessun accenno critico verso la Cina, anzi, “profonda simpatia per i Giochi”. Il papa sembra non avere nulla a che fare con le contestazioni che hanno inseguito la torcia olimpica in giro per il mondo e con i blitz degli attivisti per i diritti dell’uomo.

Benedetto XVI, però, tiene a ricordare che gli occhi del mondo, da questa settimana, sono puntati sulla Cina, quasi che i Giochi siano un test che supera di gran lunga l’occasione sportiva. Il papato è infatti da tempo preoccupato per la locale comunità cattolica, tante volte bistrattata, e nel contempo desidera riallacciare un dialogo diplomatico interrotto dalla presa del potere dei comunisti (1951).




Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 agosto 2008 - 2436 letture