SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Genova: in spiaggia sorpresi due latitanti

1' di lettura
2610

mafia

Dopo essersi rilassati in spiaggia a Voltri, nei pressi di Genova, i latitanti della cosca della ‘ndrangheta Bonavota di Vibo Valentia sono stati arrestati dalla polizia: i due - Domenico Bonavota (29 anni) e Antonio Patania (23) - sono stati rintracciati mentre stavano salendo a bordo di un\'auto

Nove mesi è durata la latitanza per i due esponenti della cosca Bonavota di Sant\'Onofrio nel vibonese: il primo dei due uomini è considerato il reggente dell’omonimo clan ed è inserito nella lista dei 100 latitanti più pericolosi. Al momento dell’arresto, sono stati colti in possesso di carte d’identità con nomi falsi e patenti contraffatte e Bonavota e Patania, privi di armi, non hanno opposto resistenza; secondo quanto si è detto, erano a Genova da diversi giorni. Dopo una serie di accertamenti e intercettazioni i due ricercati sono stati trovati dopo esser sfuggiti alla cattura insieme a Francesco Fortuna (28 anni), arrestato il 23 luglio scorso a Vibo Valentia. \"L’arresto dei due latitanti a Genova dimostra che le vicende della ‘ndrangheta interessano tutto il territorio nazionale\"; questo è cio che ha espresso il direttore distrettuale Antimafia di Catanzaro, Mario Spagnuolo, sull’arresto dei due ricercati









mafia

Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 agosto 2008 - 2610 letture