SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA
articolo

Istat: la crescita congiunturale del Pil è pari a -0,3%

1' di lettura
2689

Secondo i dati Istat la crescita del Pil italiano nel secondo trimestre di quest’anno è stata pari a zero rispetto allo stesso trimestre del 2007. Si tratta del dato più basso dal terzo trimestre 2003 quando la crescita fu pari a -0,1%.

Nel secondo trimestre dell’anno la crescita congiunturale registrata è pari a -0,3% ed è il dato più basso dall’ultimo trimestre 2007 quando si registrò un -0,4%. Il risultato congiunturale del Pil è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto dell’industria, di una sostanziale stazionarietà dei servizi e di un aumento dell’agricoltura. A spiegarlo è l’Istat che ha diffuso il dato provvisorio sulla crescita in vista di quello definitivo che verrà comunicato il 10 settembre.

Dunque, la crescita acquisita per il 2008 è allo 0,1% se la crescita rimanesse di zero nei prossimi due trimestri. Nel secondo trimestre – ricorda l’Istat – il Pil italiano è cresciuto in termini congiunturali dello 0,5% negli Stati Uniti e dello 0,2% nel Regno Unito. In termini tendenziali, invece, il Pil è cresciuto dell’1,8% negli Stati Uniti e dell’1,6% nel Regno Unito.



Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 agosto 2008 - 2689 letture