SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Famiglia Cristiana: “Non vorremmo tornasse il fascismo”

2' di lettura
3611

“Non sia vero il sospetto che in Italia stia rinascendo il Fascismo sotto altre forme” pesantissima l’accusa che parte da Famiglia Cristiana. In un editoriale a firma di Beppe del Colle, il settimanale cattolico torna poi a criticare aspramente le misure varate dal ministero dell’Interno, soprattutto “la sciocca e inutile trovata di rilevare le impronte digitali ai bambini rom”.

Famiglia Cristiana aveva già commentato come “gioco con i soldatini, neanche fossimo in Angola” le misure sulla sicurezza prese dalla maggioranza del premier Silvio Berlusconi, riguardo al dispiegamento dell’esercito nelle città. Ma ora l’attacco è più pesante, e l’accusa mossa è quella di fascismo.

La rivista torna anche a parlare della norma sulle impronte ai rom: \"Abbiamo definito \'indecente\' la proposta del ministro Maroni sui bambini rom perché da un lato basta censirli, aiutarli a integrarsi con la società civile in cui vivono marginalizzati, ma dall\'altro bisogna evitargli la vergogna di vedersi marcati per tutta la vita come membri di un gruppo etnico considerato in potenza tutto esposto alla criminalità\".

Maurizio Gasparri che aveva tacciato Famiglia Cristiana di criptocomunismo, ha già annunciato querela al direttore del settimanale Don Antonio Sciortino per “le espressioni ingiuriose usate nei suoi confronti”. Un attacco Gasparri definisce “una caduta di stile di una persona travolta da un crollo di vendite”.

Secondo la tesi del direttore Antonio Sciortino: “il settimanale non ha come bersaglio preferito il governo Berlusconi, a cui, pure abbiamo dato credito, semplicemente la rivista si schiera, come recita il nome, al fianco delle famiglie (cristiane). Quelle che non arrivano a fine mese, quelle che vanno nelle mense della Caritas anche alla metà del mese per mangiare. Una crociata dunque non politica ma ideologica”.




Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 agosto 2008 - 3611 letture