SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

La Corea del Nord si tiene il suo nucleare

1' di lettura
2310

La Corea del Nord ha annunciato di aver bloccato i lavori di smantellamento del suo reattore nucleare e ha minacciato di riprendere la produzione di plutonio. È questa la risposta di Pyongyang alla decisione di Washington di non rimuovere per il momento il paese asiatico dalla lista degli Stati canaglia che secondo loro sponsorizzano il terrorismo.

Un funzionario del ministero degli Esteri Coreano così ha dichiarato: “Abbiamo deciso di sospendere immediatamente la disattivazione dei nostri impianti nucleari. Il governo nordcoreano sta inoltre considerando la riapertura del sito nucleare di Yongbyon, di cui era già iniziato lo smantellamento”.

Va così in fumo il negoziato avviato nel 2003 con Cina, Corea del sud, Usa, Giappone e Russia, che in cambio dello smantellamento del nucleare della Rdpc assicurava aiuto energetico al regime stalinista e precise garanzie diplomatiche. Invece la Corea del nord rimane ancora compresa nella lista Usa dei Paesi considerati amici del terrorismo.

Anche il Giappone non nasconde preoccupazione per lo stop inatteso: “Siamo preoccupati per l\'arresto delle attività di denuclearizzazione”, ha spiegato Kazuo Kodama, portavoce del ministro degli Esteri Masahiko Komura.



Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 agosto 2008 - 2310 letture