SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Somalia: irruzione armata in una scuola

1' di lettura
2082

Almeno una persona è morta e altre sono rimaste ferite negli scontri avvenuti martedì tra truppe somale e gruppi armati a Mogadiscio, dove i soldati hanno anche fatto irruzione in una scuola.

I militari sono entrati nelle classi durante l’orario di lezione – ha affermato Ali Yasin Fadha, presidente dell’associazione per la difesa dei diritti umani Elman – e hanno ferito alcune persone inclusi studenti e insegnanti”.


Le continue violazioni degli eserciti etiopico e somalo ai danni della popolazione civile, secondo il responsabile dell’organizzazione “sono rese ancor più gravi dal coinvolgimento di minori”.


Intanto, il presidente Abdullahi Yussuf Ahmed si è detto “fiducioso in un prossimo rilascio dei due giornalisti stranieri e dei loro accompagnatori, sequestrati nei giorni scorsi, tutti gli sforzi necessari sono stati dispiegati per la loro liberazione”.


La canadese Amanda Lindhout, l’australiano Nigel Brennan e un loro collega somalo sono stati sequestrati insieme a due guardie del corpo durante un viaggio a Elasha, circa 18 chilometri a sud ovest di Mogadiscio.



Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 agosto 2008 - 2082 letture