SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Gelmini: tornano i voti in pagella, con 5 in condotta scatta la bocciatura

1' di lettura
2978

gelmini

Torna il voto sulle pagelle, bocciatura con il 5 in condotta e maestro unico alle elementari. Sono questi i punti principali sui quali si basa la riforma scolastica illustrata oggi dal Ministro dell\'Istruzione Maria Stella Gelmini dopo il Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi

Il ritorno al voto, ha spiegato ieri, il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini nasce da una sua proposta e del ministro Tremonti, affinchè nella scuola ci sia più chiarezza, e una maggiore competenza degli insegnanti nel definire il livello di apprendimento degli alunni in ogni singola materia.


Quindi riecco comparire i voti accompagnati dai giudizi che però, questa volta, avranno una valenza diversa, ovvero illustreranno meglio il risultato conseguito. Tra le novità anche il ritorno - dopo una decina d\'anni - del voto in condotta per fronteggiare il fenomeno del bullismo. Con il 5 si verrà bocciati, mentre in generale il voto farà media, e contribuirà alla valutazione complessiva.



Il decreto riguarda anche la lotta al caro-libri e l\'introduzione di nuove materie come l\'educazione civica e quella stradale. Per far fronte all\'aumento dei prezzi dei testi scolastici il Ministro pensa infatti a un periodo di tre, quattro o cinque anni entro il quale i libri non possono essere cambiati, poichè i contenuti di alcune materie fondamentali non cambiano da un anno all\'altro



.



gelmini

Questo è un articolo pubblicato il 29-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 agosto 2008 - 2978 letture