Oltre 5 ore di ritardo sull’eurostar Lecce-Milano

eurostar 1' di lettura 09/09/2008 - Guasti a ripetizione hanno fatto accumulare cinque ore di ritardo all\'Eurostar Lecce-Milano, trasformando il viaggio in un\'odissea per 630 passeggeri che sarebbero dovuti arrivare alle 23 alla stazione centrale, raggiunta invece soltanto nel cuore della notte.

Spiegano da Trenitalia che il disagio sull\'eurostar Lecce- Milano è stato causato da una serie di avarie tecniche.

I passeggeri sono stati rifocillati verso mezzanotte a Pescara. L\'Eurostar ha fatto una sosta non prevista a Termoli, dove sono state aperte le porte del treno per permettere ai passeggeri un po\' di refrigerio a causa del gran caldo e del malfunzionamento dell\'aria condizionata.

Tensione e proteste dai viaggiatori: alcune decine di loro, esasperati anche per l\'assenza di aria condizionata nelle carrozze, hanno occupato i binari nella stazione di Termoli (Campobasso), dove il convoglio si era fermato per una seconda e lunga sosta forzata.

Trenitalia ha invece assicurato di aver fatto il possibile per dare «la massima assistenza ai viaggiatori», e ha rivolto le scuse ai passeggeri.





Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 settembre 2008 - 2581 letture

In questo articolo si parla di attualità, treni, trenitalia, Elisa Balducci, eurostar





logoEV