\'Bomba a tempo per il riscaldamento del pianeta\' a causa dei ghiacci dell\'Artico

artico 2' di lettura 24/09/2008 - I ghiacci dell’Artico si stanno sciogliendo, liberando nell’atmosfera milioni di tonnellate di metano che si trovano sotto il fondo marino. E questo rilascio di metano può diventare una vera e propria “bomba a tempo per il riscaldamento del pianeta”.

A constatare lo scioglimento dei ghiacci dell’Artico ed a rivelare il pericolo di una “bomba a tempo per il riscaldamento del pianeta” è una ricerca condotta da scienziati dell’Università di Stoccolma in collaborazione con la Russia, che ha fornito nave ed attrezzatura.

Gli scienziati “per la prima volta hanno visto un campo dove il rilascio era così intenso che il metano non aveva tempo di sciogliersi in acqua ma arrivava in superficie sotto forma di bolle”. Come dichiara uno dei responsabili del progetto, sottolineando poi che il monitoraggio dei ghiacci polari ha rivelato una ripetizione del fenomeno con frequenza preoccupante, anche se non sempre in maniera così evidente.

La frequenza constatata è preoccupante perché, spiegano gli scienziati, il metano è normalmente imprigionato dal fondo marino ghiacciato, ma a causa dello scioglimento delle masse glaciali in superficie, si creano piccole aperture, nel fondo, e il metano fuoriesce e va in superficie.

E, poiché il metano è assai più potente dell’anidride carbonica nel provocare il riscaldamento globale, il timore degli esperti è che la liberazione massiccia possa accelerare il surriscaldamento del pianeta, dando vita ad un circolo vizioso in cui, più i ghiacciai si sciolgono, più aumentano le quantità di gas sprigionate e più si surriscalda il pianeta.

Tutto questo avviene, solo ora, poiché negli ultimi decenni l’Artico ha registrato un aumento medio della temperatura di 4 gradi centigradi e una forte diminuzione dell’area oceanica coperta dai ghiacciai durante l’estate.






Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 settembre 2008 - 2516 letture

In questo articolo si parla di attualità, metano, Sudani Alice, artico, ghiacci, riscaldamento del pianeta, scienziati





logoEV