Benedetto XVI nomina il vescovo di Noto segretario della CEI

1' di lettura 26/09/2008 - Il Papa ha nominato mons. Mariano Crociata, vescovo di Noto, nuovo Segretario generale della Conferenza episcopale italiana per i prossimi cinque anni. Crociata sostituisce mons. Giuseppe Betori, chiamato alla guida della diocesi di Firenze.

\"E\' un salto che un po\' fa impressione, colpisce. Ma è un salto che diventa fattibile nella visione della fede e nella comunione della Chiesa - commenta Mariano Crociata - per la chiesa c\'è una condivisione di grazia e di responsabilità che permette di attutire anche i colpi piu\' difficili e di valorizzare le risorse varie che la Chiesa, nella sua ricchezza, possiede e conosce\".


Crociata enterà in carica il 20 ottobre. E\' docente di teologia fondamentale alla Pontificia Università teologica della Sicilia ed è esperto di teologia delle religioni. Proprio questa specializzazione piace a Ahmad Gianpiero Vincenzo, presidente dell\'Associazione intellettuali musulmani italiani: \"La nomina di Mariano Crociata a nuovo segretario della Cei è un segnale importante per il dialogo interreligioso\".

Karim Mezran, segretario generale della stessa associazione: \"Da tempo affermiamo che la Chiesa italiana sta assumendo nei confronti dell\'Islam posizioni più aperte e avanzate di quelle espresse da alcuni ambiti del mondo laico. Da parte cattolica, infatti, si stanno moltiplicando le iniziative di dibattito sui valori fondamentali delle religioni e il loro riflesso sulla società civile\".






Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 settembre 2008 - 2634 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, michele pinto, benedetto xvi, islam, cei, Ahmad Gianpiero Vincenzo, mariano crociata, Karim Mezran





logoEV