Alitalia: firmano anche Sdl e Avia, accordo ultimato

1' di lettura 30/09/2008 - Hanno firmato anche le sigle autonome Sdl e Avia, che hanno una forte rappresentanza degli assistenti di volo di Alitalia, l\'accordo per il piano di salvataggio dell\'Alitalia. La firma è arrivata intorno all\'ora di pranzo.

Le due sigle sindacali erano le uniche rimaste a sottoscrivere il piano di salvataggio avanzata dalla Cai, la società creata dalla cordata di imprenditori italiani per far rinascere Alitalia in una nuova compagnia nella quale integrare anche Air One.


All\'incontro a palazzo Chigi per il Governo era presente il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Le due sigle hanno così ritenuto, come anticipato nelle ore precedenti l\'incontro, un \"sì\" necessario, perché imposto dalla situazione, pur ribadendo un giudizio fortemente critico sui contenuti della proposta. La posizione è stata messa a punto con una consultazione della base degli assistenti di volo.

Secondo Colaninno, presidente di CAI, non c\'è fretta di trovare il partner straniero, anche se adesso sono le compagnie straniere a darsi battaglia per diventare partner.

Per il ministro per lo Sviluppo Economico Scajola, la partecipazione straniera rimarrà comunque minoritaria, e la scelta spetta a CAI, che sceglierà l\'offerta più conveniente.

Anche per il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteoli la decisione spetta a CAI, soprattutto per quello che riguarda la giusta sintesi tra gli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, nessuno dei quali è da penalizzare.






Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 settembre 2008 - 2197 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, cai, alitalia





logoEV