SEI IN > VIVERE ITALIA >

I grandi di Internet insieme per la libertà d\'esperssione

1' di lettura
3958

Microsoft, Google e Yahoo! hanno raggiunto un accordo per tutelare la privacy degli utenti negli Stati che ad oggi limitano la libertà d\'espressione.

Le società si sono impegnate a proteggere i dati personali dei loro utenti, rifiutando le pressioni di governi che possono violare la loro privacy. Le tre società hanno deciso che prima di allacciare accordi commerciali analizzeranno le politiche degli Stati in materia di libertà di espressione e tutela dei diritti umani. Per questo motivo, alla redazione del documento hanno partecipato anche associazioni per i diritti umani come Human Rights First, il Committee to Protect Journalists ed il Center for Democracy and Technology e Business for Social Responsibility.

Il rispetto dei nuovi principi sarà monitorato da un ente indipendente. La notizia è stata pubblicata dal Wall Street Journal.

L\'iniziativa è chiaramente una risposta alle numerose critiche verso i tre colossi che, per entrare in alcuni mercati molto ricchi (soprattutto la Cina), si sono piegati alla censura e alla collaborazione con regimi poco democratici.


Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 ottobre 2008 - 3958 letture