SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Ci stiamo mangiando il mondo

1' di lettura
2251

Facciamo le valige perchè entre 30 anni ci dobbiamo trasferire tutti. Dove? Magari su Marte. E\' questo il monito lanciato dal WWF che nel Planet Report del 2008 parla chiaro: siamo in piena recessione ambientale.
L\'allarme lanciato dal WWF infatti sottolinea come la domanda delle attività umane sia di circa un terzo superiore di quanto la Terra possa realmente sostenere. In parole povere stiamo spremendo la Terra. Due anni fa le previsioni dicevano che se avessimo voluto mantenre questo stile di vita entro il 2050 avremmo dovuto cercare un altro pianeta. Ora la previsione si è abbasata al 2035, fra meno di trent\'anni. Negli ultimi 45 anni la domanda di risrse da parte dell\'umanità è più che raddoppiata.

E l\'Italia è una delle più sprecone. Consumando il quadruplo di risorse naturali rispetto al dovuto, il bel paese si piazza al ventiquattresimo posto della classifica dei Paesi con la maggiore \"impronta ecologica\". E non finisce qui. Nella classifica degli spreconi dell\'acqua siamo quarti, subito dopo Usa, Grecia e Malesia.

Ma il modo di recuperare c\'è. Sempre secondo il WWF infatti per invertire questa suicida tendenza bisogna attuare una vera e propria rivoluzione economica, che si basa sul fatto che esiste una quota di natura a disposizione di ciascuno essere umano.


Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 ottobre 2008 - 2251 letture