SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

La Carfagana querela Guzzanti per diffamazione

1' di lettura
4070

Quando la penna è più tagliente della spada, o meglio la tastiera. Il Ministro alle Pari Opportunità Mara Carfagna ha comunicato attraverso il suo ufficio stampa di voler procedere per vie legali contro il \"collega\" di maggioranza Paolo Guzzanti. Al centro dello scontro ci sono i termini con cui il senatore del PdL ha definito il ministro: \"inadatta e calendarista\".
Dunque le parole digitali di Guzzanti avrebbero leso il ministro, già protagonista di una vicenda simile con Sabina Guzzanti. Nello specifico, dalle pagine del suo blog Paolo Guzzanti ha etichettato la Carfagna come \"calendarista alle pari opportunità\" e \"inadatta\" a ricoprire quel ruolo. Ma non solo. Il politico di centro destra ha chiaramente sottolineato come la scelta della Carfagna a Ministro altro non sarebbe che una \"nomina di scambio\".

\"Secondo quanto dicono alcuni testimoni che considero credibili, attendibili e tutt\'altro che interessati esistono proporzionati motivi per temere che la signorina in questione occupi il posto per motivi che esulano dalla valutazione delle sue capacità di servitore dello Stato, sia pure apprendista -attacca Guzzanti-. La sua intelligenza politica è nulla.\"

La risposta del Ministro non si è fatta attendere: \"l\'ufficio stampa del Ministro per le Pari Opportunità - si legge in una nota - ha annunciato la decisione dell\'on. Mara Carfagna di presentare querela penale per diffamazione nei confronti dell\'on. Paolo Guzzanti per quanto di falso da lui sostenuto nel suo blog e ripreso dal sito di Repubblica.\"


Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 novembre 2008 - 4070 letture