SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Afghanistan: bombardamento USA nel sud, decine di vittime

1' di lettura
2318

Sono decine le vittime di un bombardamento aereo della coalizione militare a guida statunitense avvenuto in un villaggio dell’Afghanistan meridionale, dove si stava svolgendo una festa di matrimonio: lo hanno riferito alcuni testimoni locali, i cui resoconti sono stati nella sostanza confermati dal presidente Hamid Karzai.
Secondo i racconti dei testimoni, che si trovano in un ospedale della città di Kandahar per assistere alcuni parenti rimasti feriti, il raid è avvenuto nel distretto di Shah Wali Khot.

All’agenzia di stampa americana ‘Associated Press’, uno dei testimoni ha detto di aver visto i corpi senza vita di 36 persone, ma che molti altri potrebbero trovarsi sotto le macerie delle case distrutte; l’altro testimone ha sostenuto che i morti sono almeno 50, per lo più donne e bambini. Secondo entrambe le fonti, il bombardamento ha seguito ieri un breve conflitto a fuoco tra guerriglieri talebani e militari statunitensi.

La notizia del raid è stata confermata da Karzai dopo aver espresso la speranza che la vittoria di Barack Obama nelle elezioni presidenziali americane porti a “un cambiamento nella strategia della guerra al terrorismo”. “Civili afgani che si erano riuniti in gran numero per partecipare a un matrimonio nel distretto di Shah Wali Khot – ha detto Karzai - sono stati uccisi durante un bombardamento aereo delle forze internazionali”.

Negli ultimi mesi, i raid aerei della coalizione a guida americana hanno causato spesso la morte di innocenti. “Un altro incidente con un numero elevato di vittime civili – sottolinea oggi l’‘Associated Press’ – potrebbe danneggiare gravemente le relazione tra gli Stati Uniti e l’Afghanistan”.


Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 06 novembre 2008 - 2318 letture