SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Rassegna stampa rassegnata: quando le notizie sono troppo incredibili per essere vere!

8' di lettura
6889

Quando la realtà supera la fantasia, i comici non sanno più cosa fare. Come far ridere la gente se le battute le fanno i politici?
Questi dettagli non spaventano Sèrola! Con un racconto stringato degli eventi più sconcertanti della settimana, incredibile a dirsi, riesce a farci ridere laddove sarebbe più opportuno piangere.

04 Novembre 2008

- Colanninno ricatta i piloti Alitalia, \"o firmate l\'accordo o ARIA\". Il ministro del (tele)trasporto Matteoli rincara: \"firmate o a casa senza cassaintegrazione\". Concilia o non concilia?

- Quell\'anima sobria di Dell\'Utri dichiara che l\'antimafia costa troppo per quello che produce! Bah, potremmo affidarla ad una cordata mista di mafiosi e/o imprenditori italiani, che saprebbero sì come farla fruttare. Oculato!

- Quell\'anima dotta di Dell\'Utri sceglie proprio il 4 novembre per dichiarare che l\'antifascismo è un concetto obsoleto. Diamo a Benito quel che è di Benito: in fondo fu proprio il duce a dare un concetto di patria all\'Italia... peccato molti abbiano dimenticato che lo prescriveva assieme all\'olio di ricino. Amaro!

- Quell\'anima logorroica di Dell\'Utri trova anche il fiato per formulare la seguente ipotesi: i tg fanno schifo perchè i giornalisti sono tristi e trasmettono notizie tristi. Servirebbe \"un nuovo approccio stilistico: le notizie, certo, bisogna darle, sennò si torna al fascismo\" (che non era poi così male, ricordiamolo) \"ma c\'è modo e modo di comunicarle. Magari con conduttori più gradevoli\". Questo sì che è marketing!

- Paola-Santa-Inquisizione-Binetti dichiara (salvo poi annunciare di essere stata fraintesa... mi sembra di averla già sentita questa) che gli omosessuali sono preda di istinti incontrollabili ergo a rischio pedofilia. Strano, io sono saldamente etero ma ho l\'istinto incontrollabile di prenderla a calci nel sedere tutte le volte che parla. Teodem Instinct

- La Nuova Unità decide che è ora di liberare le gambe delle donne dalla repressione e dai jeans, e si fa pubblicità con il primo piano di una gustosa minigonnina fotografata niente popodimeno che da Oliviero-Scandalo-Facile-Toscani, condita da tutta una serie di aggettivi in cui stranamente manca \"gnocca\". Per essere nuova e mini, l\'unità ha delle idee piccoline e un po\' datate. Vintage!

- Un due tre MariaStella! La riforma della scuola, che fuori da Montecitorio non vuole nessuno, va avanti a colpi di decreti legge. Un due tre MariaStella! Fermi lì, vi ho visto. Ma il gruppo dei giocatori più avanti non ci sta e decide di muoversi lo stesso, tanto non li ferma nessuno. Giochi senza barriere (di polizia)

- L\'inossidabile Andreotti rischia di rimanere stecchito in diretta. Che fine gloriosa! Dopo aver fatto stare lo stivale col fiato sospeso, arriva la notizia che il senatore sta bene. Ero curiosa, già pensavo all\'autopsia e ai risultati dell\'esame dei files segreti che nasconde nella gobba... Highlander!

- Chi ha paura della P2? Evidentemente non la TV, che accoglie il venereo Licio Gelli a braccia aperte, ma lui subito la umilia: \"Io in TV? C\'è di peggio\". Beh, quando c\'hai ragiò...

05 Novembre 2008

- Tra tutti i capi di Stato mondiale, Berlusconi è l\'unico che ci vede bene: cavoli, Obama è nero!...
La cosa più imbarazzante? Le orgogliose ragioni addotte dal Premier: \"Gli ho fatto un grande complimento, una carineria assoluta\" e \"se non hanno il sense of humour allora vuol dire che gli imbecilli sono scesi in campo, che se ne vadano a...\".
Così ora in Italia abbiamo un politico che ci insegna il senso del comico, ed un comico che ci parla di politica
Confusa e (in)felice

- Non male comunque anche le dichiarazioni delle altre \"personalità\" di spicco nostrane di fronte allo storico evento del primo presidente di colore alla Casa Bianca (dichiarazioni poi disintegrate dall\'uragano comico Silvio). Se ne possono leggere alcune qui e qui.
La frase più bella? Per me, quella del Vaticano riportata da La Repubblica stamattina: \"Dio lo illumini\". Non è che sia un\'espressione grondante estrema fiducia, a mio avviso (e infatti poi hanno corretto il tiro), ma utile perché prepara il lettore alle esternazioni di Gasparri che dice \"Al-Quaeda forse ora è più contenta\". Al-Quaeda ci ha tenuto a smentire subito, affermando con veemenza di non aver mai avuto contatti con Gasparri. Ho un\'idea: mandiamo Gasparri a fare uno stage di approfondimento sul terrorismo in Afghanistan, e intanto teniamoci Neri Marcorè al suo posto.
La guerra dei cloni!

- Intanto, spigolando qua e là, ci si può imbattere nella notizia che riabilita l\'onore di un uomo. Infatti Guzzanti-senior (parlamentare PDL) non sarà più costretto a fare il test di paternità: dopo la sua mozione per \"desputtanizzare\" la politica con particolare riferimento alla Carfagna, ha rilasciato questa intervista in cui dimostra chiaramente che la vis comica scorre potente nella sua famiglia...

- Leggo con piacere che gli studenti italiani sono in una botte de fero! Adesso in loro difesa scende in campus il grande vecchio, Napolitano, che assicura: \"per voi ce la metterò tutta\"! A Napolità, voglio proprio vedere. Intanto, sempre in materia di tagli alla scuola, il Berlusca ha rischiato di fare un autogol clamoroso: non si era infatti accorto che la finanziaria prevedeva anche dei tagli alle scuole cattoliche. Non sia mai (orrore, che ne penserebbe l\'elettorato cattolico??), ed ecco che subito l\'unto del Signore corre ai ripari: \"Ammetto una mia colpa\" (urca, avrà imparato da MacCain???) \"cercheremo di non togliere i finanziamenti alla scuola cattolica: è una libertà per tutti\".
Che il Signore lo illumini!

- Vorrei lanciare un accorato appello al personal trainer del nostro nano capitolino: senti dottò, meno pastiglie gli devi dare, che questo non se ferma un attimo!!! Ma dove le trova ste energie? Adesso ha deciso di prendere parte diretta nei famosi cantieri delle famose grandi opere, bloccate da quei retrogradi dei comunisti che ci tengono tanto al conflitto di interessi, alla preservazione del benessere pubblico e della natura, a cercare vie alternative... Ma quali vie alternative??? I trafori alpini si faranno anche a costo di usare la forza. Parole del Berlusca che evidentemente si sente pronto a domare le patrie montagne, e, se necessario, asfaltarle a testate (abitanti, caprioli e stelle alpine incluse)
Un presidente operaio (ed anche un po\' minatore)

- Ecco a voi la chicca che m\'ha fatto fare la hola sulla sedia! Indovinate chi l\'ha detto: \"Tutti i giorni (...) ci sono attacchi a noi da parte di questi conduttori \'appecoronati\' sulla sinistra\". Intanto che riflettete, mi viene in mente una sola chiusura...
beeeeeeeeee....

09 Novembre 2008

In una situazione di crisi e recessione globale senza precedenti, ci sono polemiche che mi lasciano a bocca aperta!

- Leggo, ad esempio, di Carlà Brunì che, appresa la notizia della simpatica gag su Obama abbronzato, dichiara di essere felice di essere diventata francese... poi ci aggiunge un \"a volte\" che dovrebbe forse smorzare il dolore della nazione per questo atto di ripudio da parte di una delle sue figlie più famose... Mah, personalmente cotale perdita mi turba poco. Vorrei solo precisare a Carlà che il Berlusca non parla a nome di tutta l\'Italia: non dimentichiamoci di quel 40% circa di imbecilli e coglioni (parole ormai \"sdoganate\" dal nostro Premier) che non la pensano come lui... Parbleu!

- Credo anche che non perderò il sonno per la notizia choc dello scrittore Camilleri (e non del suo personaggio più noto, Montalbano, come hanno erroneamente titolato alcuni siti) che, in una delle tante iniziative congiunte con gli studenti a difesa della scuola pubblica, ha espresso il dubbio che UnDueTre-MariaStella-Gelmini sia veramente un essere umano. Quasi unanime il coro di sdegno dei vari politici ed opinionisti per questa gravissima offesa personale. Bah, le avesse dato dell\'imbecille o della cogliona si sarebbe risparmiato un bel po\' di casini... Miii, che camurria!

- Disumano è pure lo strazio degli amanti dell\'arte che in questi giorni visitano la Tate Gallery a Londra: il curatore della mostra dedicata al pittore americano Mark Rothko ha appeso due suoi quadri (raffiguranti striscie nere su sfondo rossiccio) nel verso sbagliato! Svista? No, scelta artistica anche se contraria alle indicazioni delle artistiche. Scoppia la polemica. Art Attack

Purtroppo, c\'è gente che, grazie alla crisi dei mutui, non sa nemmeno dove appenderlo un quadro (orizzontale, verticale o sbilenco che sia).


Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 novembre 2008 - 6889 letture