SEI IN > VIVERE ITALIA > ECONOMIA
articolo

Pil, nel terzo trimestre, in calo dello 0,2%

1' di lettura
2236

Nel terzo trimestre dell\'anno, come era avvenuto nel secondo, il Pil della zona dell\'euro è diminuito dello 0,2%. Lo stesso calo è stato registrato per l\'insieme dell\' Unione Europea (Ue-27), dopo la crescita zero del secondo trimestre. Ad annunciarlo sono le nuove stime Eurostat.

L\'ufficio europeo di statistica, che annuncia la recessione tecnica del Pil nella zona Eurolandia come in tutta l\'Ue-27 dello 0,2% nel terzo trimestre dell\'anno, conferma i segnali di crisi.

Secondo le stime dell\'Eurostat, corrette dalle variazioni stagionali, su base annua invece, cioè rispetto al terzo trimestre 2007, il Pil ha registrato una crescita dello 0,6% nella zona dell\'euro e dello o,8% nell\'insieme dell\'Unione Europea, rispettivamente contro un +1,4% ed un +1,7% del secondo trimestre.

Per l\'Italia, nel terzo trimestre 2008,l\'Eurostat segna un -0,5% rispetto al secondo trimestre 2008 e un -0,9% in rapporto al terzo trimestre 2007.L\'Italia si colloca, così, al di sotto della media e l\'Europa,in generale, in una situazione peggiore rispetto agli Stati Uniti e al Giappone.



Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 dicembre 2008 - 2236 letture