SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Vivere in provincia, meglio ad Aosta

1' di lettura
2467

bandiera italiana

L\'annuale report de Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle province italiane fotografa un paese spaccato a metà. Al nord si vive bene, al sud male.

A trionfare di gran lunga è Aosta che rispetto all\'anno scorso scavalca Trento (scesa alla quarta posizione) e guadagna la vetta. Dalla sua la provincia piemontese ha un Pil Pro Capite di 34 mila euro, il 3% di disoccupati, una percentuale di stranieri superiore al 6% e un indice di sportività pari a 481 ad Aosta. Insomma un paradiso. A farle compagnia in vetta ci sono Belluno e Bolzano.

Di tutt\'altro mondo si parla quando ci si sposta a Caltanissetta, la provicia classificatasi ultima. A Caltanissetta secondo l\'indagine de Il Sole 24 Ore il Pil Pro Capite è di 16 mila euro e la disoccupazione del 16%. Non un granchè nemmeno Palermo, penultima e Agrigento, terzultima.

Ma a risentirne in generale è tutto il mezzogiorno e le grandi aree urbane. Arretrano infatti Milano e Roma: entrambe escono dalla top ten e si posizionano, rispettivamente, al 20° e 28° posto della graduatoria. In discesa anche Torino (66ª) e Napoli (97ª).


bandiera italiana

Questo è un articolo pubblicato il 31-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 dicembre 2008 - 2467 letture