SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Bilancio festività: due o tre chili in più a persona

1' di lettura
2585

L\'effetto indesiderato delle feste di questi giorni, giunte quasi al termine, è l\'aumento di peso. Almeno due chili in più a persona, è la stima di Coldiretti.

Durante le feste di fine anno sono state assunte in media 15mila-20mila chilocalorie in più per l\'effetto combinato del maggior consumo di cibi calorici abbinato a bevande alcoliche e della rinuncia ad alimenti fondamentali come frutta e verdura. E\' quanto stima Coldiretti che, sottolinea, in questi giorni in media gli italiani sono aumentati di due-tre chili.

Questo quindi l\'effetto indesiderato ma inevitabile delle feste, periodo compreso tra San silvestro e Capodanno, in cui sulle tavole degli italiani sono stati consumati oltre 100 milioni di chili tra pandori e panettoni. Inoltre, non sono mancati i tradizionali alimenti calori e poco salutari abbinati alle bevande alcoliche. Infatti, solo tra il pranzo di Natale e i cenoni di Capodanno e Vigilia di Natale, le famiglie italiane hanno consumato 60 milioni di bottiglie di spumante, 20 mila tonnellate di pasta, 8 milioni di chili di cotechino e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci per un valore complessivo di oltre 5 miliardi di euro.

Un \'disordine alimentare\', accompagnato da una maggiore sedentarietà per le lunghe soste a tavola con parenti e amici, che, osserva l\'organizzazione agricola, hanno ridotto l\'attività fisica e favorito l\'accumulo di peso. Giunti ormai quasi al termine del tour di force a tavola, è dunque tempo di diete e ginnastica per regolamentare l\'organismo e tornare al proprio peso idoneo.



Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 gennaio 2009 - 2585 letture