SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
articolo

Al via il ripristino delle forniture di gas: Ucraina e Kiev firmano l\'accordo

1' di lettura
2743

Ieri, dopo giorni di incontri e dissappunti, l\'Ucraina firma di nuovo una copia dell\'accordo sul monitoraggio del transito delle forniture del gas con la Russia e l\'Unione europea.

A seguito del blocco delle forniture di gas verso l\'Europa, a causa dei disaccordi tra Mosca e Kiev, l\'altro giorno, le due parti avevano firmato nuovamente l\'accordo per assicurare il ripristino delle forniture del grande colosso russo Gazprom. Un accordo bloccato immediatamente da Mosca, alla vigilia dell\'incontro dei ministri europei dell\'energia. La Russia, infatti, aveva accusato Kiev di aver manipolato il documento.

Nelle trattative di Bruxelles, l\'Ucraina aveva difatto aggiunto condizioni inaccettabili per Mosca, in cui Kiev sottolineava il mancato riconoscimento del proprio indebitamento da parte del colosso Gazprom. Poi, durante l\'incontro dei ministri europei dell\'energia di ieri le due parti coinvolte nelle trattative hanno trovato nuovamente una linea comune firmando una copia dell\'accordo, senza nessuna menzione sul precedente blocco temporaneo da parte di Mosca e senza clausole aggiuntive.

\"Il risultato di questa trattativa è che la parte ucraina ha siglato un\'intesa senza condizioni di alcun genere\", si legge in un comunicato ufficiale quindi, da ieri le forniture di gas verso l\'Europa possono riprendere il loro viaggio attraverso l\'Ucraina. Ad annunciarlo è stata la stessa Commissione europea, che si auspica un\'attuazione immediata del documento e che venga ripristinata quanto prima la fornitura del gas dal colosso russo all\'Europa, sotto monitoraggio Ucraino.



Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 13 gennaio 2009 - 2743 letture