SEI IN > VIVERE ITALIA > CULTURA
articolo

Maturità 2009: le seconde prove su Youtube dalla Gelmini

2' di lettura
4828

gelmini
Periodo di organizzazione degli esami di maturità 2009 per il Ministero che, nella persona del ministro dell\'istruzione, ha deciso di esporre le materie della seconda prova ai ragazzi in un modo più vicino a loro: internet.

Il ministro dell\'istruzione, Maria Stella Gelmini, ha infatti deciso di annunciare le materie della seconda prova d\'esame di maturità 2009 sul proprio canale di Youtube.


Un canale (www.youtube.it/mariastellagelmini) attraverso il quale vuole essere più vicina agli studenti, permettendo loro un confronto diretto e un\'interazione come nel caso della terza prova. Attualmente, il ministro sta tenendo un dibattito con gli studenti per introdurre una prova sostitutiva della consueta terza prova. Una prova alternativa che, però, deve essere \"impostata sui modelli internazionali più avanzati\".


Questa una possibile variazione dell\'esame di maturità ma non l\'unica. Una novità del 2009 sarà l\'introduzione della prova scritta di cinese per il liceo linguistico. Inoltre, per gli istituti tecnici e professionali la scelta della seconda prova è stata proiettata a caratterizzare l\'indirizzo di studio specifico. E per attuare questo verrà data la possibilità di svolgere la prova di questa materia in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando anche i laboratori.


Dunque numerose le novità d\'esame di maturità 2009, stabilite dalla Gelmini, che ha dichiarato: \"una delle debolezze dell\'attuale sistema della maturità è l\'eccessiva discrezionalità della valutazione che, invece, deve essere il più possibile oggettiva\". Visibili al completo su Youtube, queste alcune prove relative ai principali istituti: latino al liceo classico; matematica allo scientifico; lingua straniera al linguistico; pedagogia al pedagogico; elementi di architettura all\'artistico.





gelmini

Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 24 gennaio 2009 - 4828 letture