SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
comunicato stampa

Motoslitte: in casa Yamaha la prima vittoria nazionale con Gestra

3' di lettura
2787

Gestra
Pronostici rispettati. Davvero una bella prova quella corsa in notturna a Tarvisio.

Una serata diversa dal solito trascorsa tra sport e spettacolo con forti emozioni con l’ incantevole scenografia dominata dalle maestose Alpi Carniche abbondantemente imbiancate che hanno salutato il circus delle motoslitte con una leggera spruzzatina di neve nel corso delle premiazioni quasi a voler suggellare un finale da favola per questa tappa friulana. Il tutto coadiuvato egregiamente dal moto club Carnico. Non poteva essere altrimenti con uno dei sodalizi di punta a livello nazionale con ben due mondiali Enduro ed uno Trial gia brillantemente organizzati a fare da regista che debutta sui campi innevati.


Successo impreziosito dall’ alto numero di spettatori che non sono voluti mancare a questa specialità per la prima volta sui comprensori friulani agevolati anche dall’ emittente radio LatteMiele partner ufficiale e da Promotur gestore degli impianti sciistici friulani che ha pienamente appoggiato l’ evento. Mescolati tra la folla a bordo pista molte le autorità come l’ Assessore allo sport della Provincia Mario Virgili, il consigliere comunale di Tarvisio Franco Piussi, il responsabile comprensorio di Tarvisio per Promotur Alessandro Spalviero, il Presidente F. M. I. del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Giuliano Gemo ed i due consiglieri nazionali Andrea Mascarin ed Ivano Zatta.


Una serata di “prime” non solo per lo staff del presidente Roberto Somma ma anche per i piloti stessi. Alcuni di loro, Alessandro Ploner, Jacopo Fertilio, Christian Gestra e Luigi Muraro si sono gentilmente offerti di scortare sui loro monocingolati per l’ intero circuito i ragazzi dell’ A. S. Fai sport, associazione che promuove lo sport per i disabili, regalando loro emozioni indimenticabili che solo i sorrisi sui loro volti hanno potuto esprimere chiaramente. Esordi infine anche sui gradini del podio.


Data indimenticabile infine per Yamaha che dopo l’ arrivo nel 2008 sui campi gara nazionali, si è addirittura meritatamente appropriata del primo posto nel trofeo 500 grazie ad un incontenibile Christian Gestra che porta così alla vittoria la prima motoslitta a 4 tempi versione Yamaha Phazer seguito da Fertilio (Lynx ) e Fabio Tiraboschi (Polaris ). Chi continua a non sbagliare colpo sono le due “P” di Alex Ploner (Polaris ) e Michael Pogna (Arctic Cat) accomunate alla lettera “P” di Primo visto che pure a Tarvisio guadagnano altri 25 punti confermando la propria leadership in campionato. Entrambi però questa volta non hanno avuto vita facile.


Ploner nella Unica Nazionale (600 2t e 1400 4T) non è riuscito a far scattare la sua Polaris tra le prime motoslitte rendendosi protagonista in tutte e quattro le manches di sorprendenti rimonte. Ma la sua velocità non è bastata a contrastare la fame di vittoria di Michele Contessi (Arctic Cat) mattatore nella prima batteria e Roland Zanet (Ski- Doo) nella seconda manche nonché unici in grado di strappare il primo posto al campione altoatesino. Il podio finale vedrà ricompensare Ploner, Contessi e Luca Baschenis (Ski- Doo).


Pogna nella batteria d’ apertura del trofeo 800 si è trovato a combattere con un Matteo Paccani (Ski- Doo) desideroso di riscatto dalla prova di Ponte di Legno (BS). I due lombardi hanno dato vita così ad un avvincente duello terminato a favore di quest’ ultimo. Nulla da fare però nelle altre due batterie dove Pogna è risultato imprendibile anche per Magda Morandi (Ski-Doo) terza di giornata.



Gestra

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 27 gennaio 2009 - 2787 letture