SEI IN > VIVERE ITALIA > POLITICA
comunicato stampa

Gaza: aiuti e appelli per la fine del blocco

2' di lettura
2279

striscia di gaza

Aiuti per circa 4 miliardi e mezzo di dollari: è la somma delle donazioni presentate lunedì a Sharm el Sheikh alla Conferenza internazionale per la ricostruzione dell’economia palestinese e della Striscia di Gaza.

La riunione-evento alla quale hanno partecipato oltre 75 delegazioni di altrettanti paesi del mondo si è conclusa con una conferenza stampa congiunta del ministro degli Esteri saudita Saudi al Faisal, il ministro degli esteri egiziano, Ahmed Abul Gheit, e il primo ministro palestinese, Salam Fayyad.


La barbara aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza ha provocato una catastrofe umana e tragedie ad un popolo già sofferente” ha detto Faisal, sottolineando che “lo sviluppo economico palestinese è stato bloccato dalla colonizzazione imposta da Israele, attraverso la chiusura dei passaggi e continui tentativi di confiscare il territorio palestinese, cosa che ha reso la pace una speranza molto lontana ed ha tolto senso ai negoziati di Oslo”.


La situazione nei territori palestinesi occupati, specie a Gaza, “si può definire una catastrofe umana” ha aggiunto il ministro citando dati della Banca Mondiale secondo i quali “la maggior parte della popolazione palestinese vive sotto la soglia di povertà, il degrado nei territori è continuo e si può parlare di una rovina totale dell’economia palestinese”.


Dal canto suo, il presidente dell’Autorità nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas ha ricordato che “sono necessari progressi sostanziali verso una soluzione giusta della situazione”, altrimenti “gli sforzi per la ricostruzione e lo sviluppo saranno totalmente inutili”.


Un appello alla riapertura immediata dei valichi è stato rivolto dai partecipanti “alle autorità competenti” ha detto Aboul Gheit, mentre il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon ha definito “intollerabile” la situazione nel territorio “a cui gli operatori umanitari non hanno accesso e verso il quale la consegna di aiuti è resa sempre più difficile”.



striscia di gaza

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2009 alle 00:12 sul giornale del 03 marzo 2009 - 2279 letture