SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Genova: a otto anni aggredisce i compagni, resta solo a scuola

1' di lettura
2320

scuola generica

Punta un temperino alla gola ad una compagna di classe per bullismo e si ritrova a scuola da solo. Questa la protesta dei genitori a Genova.

Un bambino di otto anni, frequentante la terza elementare della scuola Salgari di Genova, ha puntato un temperino alla gola di una compagna. Il piccolo già in passato aveva aggredito gli altri bambini della scuola elementare del quartiere Sampierdarena di Genova.


All\'epoca i genitori degli altri alunni avevano deciso di tenere lontano da scuola i propri figli in segno di protesta. Poi, convinti dal dirigente scolastico ad abbandonare la forma di protesta per il bene dei propri figli, che non potevano perdere le lezioni, e per non emarginare il \'bullo\', il giorno dopo avevano accompagnato nuovamente a scuola i figli.


Ora, a poco tempo di distanza, i genitori non tollerano più la presenza del bambino di otto anni, con gravi problemi caratteriali, nella scuola. Pertanto, nuova protesta con formula vecchia dei genitori degli alunni della Salgari, che si rifiutano di mandare a scuola i piccoli. Così, il piccolo \'bullo\' di otto anni si è trovato a lezione, tra i banchi delle elementari da solo.


Il bambino, già affidato ad una copertura totale di sostegno dalla dirigente scolastico, Marisa Belloglio, che si dice preoccupata per la situazione, dovrà ora attendere il provvedimento dell\'Ufficio regionale scolastico. Intanto, la dirigente Belloglio invita i genitori degli altri bambini a cambiare atteggiamento \"perchè con il loro comportamento condannano il bambino in questione ad ulteriore emarginazione\".



scuola generica

Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2009 alle 01:37 sul giornale del 06 marzo 2009 - 2320 letture