SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Motoslitte: Foppolo decisiva per Ploner e Fertilio, freschi titolati 2009

3' di lettura
3180

fertilio

Una 5ª prova che consacra con una prova in anticipo Alex Ploner campione Italiano e Jacopo Fertilio nel Trofeo 500 mentre Milesi debutta nella 800 trionfando. Stop anticipato per Gestra.

Foppolo da calendario iniziale doveva accogliere l’ epilogo di questo campionato tricolore motoslitte, ma per il recupero della prova di Livigno, ritardata da domenica 08 febbraio a 05 aprile per pericolo valanghe non è riuscita a conseguire l’ intento iniziale, o quasi, visto che la tappa bergamasca con l’ intervento della matematica è riuscita comunque ad incoronare con una prova d’ anticipo due protagonisti targati 2009. Il plurititolato Alex Ploner (Polaris) nella Unica Nazionale e Jacopo Fertilio (Lynx) che conquista il suo primo Trofeo classe 500.


Come da pronostici l’ appuntamento bergamasco non ha deluso neppure questa volta, merito di un caldo sole primaverile ed un cielo terso a fare da cornice, di una regia saccente come il Moto Club Bergamo e l’ attiva sezione Alta Valle Brembana che hanno dato vita ad un tracciato tecnico e spettacolare, apprezzato dal pubblico radunatosi in gran numero a bordo pista ma con i numerosi salti risultato decisamente selettivo tra i piloti.


Due infatti le brutte cadute che hanno costretto i mal capitati all’ immediato ricovero in ospedale, nel corso delle prove libere il portacolori di Yamaha Extreme Team Cristian Gestra colpito alla schiena dalla motoslitta e l’ intramontabile Luigi Muraro il pilota più «maturo» in gara con i suoi 59 «inverni» caduto nella terza ed ultima manche dove pare abbia riportato le frattura a tibia e perone. Ad entrambi vanno i nostri migliori auguri di una pronta guarigione!


In attesa della sesta ed ultima prova a Livigno determinante unicamente per la classe 800 del Trofeo Italia, sulla neve bergamasca non sono mancati i colpi di scena. Stravolgimenti che per Cristian Gestra costano la vittoria finale, unico pilota in grado di contrastare il leader Jacopo Fertilio e che con la caduta di domenica vede sfumare irrevocabilmente l’ obbiettivo Trofeo classe 500 andato nella mani di Fertilio che con due vittorie ed un secondo posto si porta a più 81 su Gestra vale a dire matematicamente impossibile da raggiungere visto che sono 75 i punti disponibili nel Trofeo.


Ancora un podio per Alessandro Comella (Ski Doo) che riesce a strappare il primo posto in gara 2. A chiudere il podio il giovanissimo di Yamaha Giacomo Deghi (3°-3°-4°). Vittoria a sorpresa nella 800, orfana del capoclassifica Michael Pogna volato in Spagna per la prima tappa del campionato mondiale enduro, a balzare sul primo gradino è stato Claudio Milesi (Ski- Doo), definito dallo stesso Luca Baschenis «il mio fido scudiero» e dal patron di Ski- Doo sig. Leitner «Spakkamoten», il meccanico bergamasco ha debuttato in gara nel migliore dei modi, vincendo tutte e tre le batterie piazzandosi davanti a Francesco Mantova (Yamaha) (4°-2°-2°) e la tenace lady Magda Morandi (Ski- Doo) (2°-5°-3°).


Ennesima cavalcata trionfale per Alex Ploner che con la quinta vittoria consecutiva stagionale incrementa il suo gap a 139 punti e soprattutto il suo palmares a 12 titoli tricolori lasciando a bocca aperta anche questa anno i suoi inseguitori. La penultima prova ha però avuto un bellissimo bilancio anche per il velocista di casa Luca Baschenis (Ski- Doo) non particolarmente veloce in partenza ma davvero incontrollabile nei recuperi tanto da piazzarsi in tutte e quattro le batterie sempre alle spalle di Ploner conquistando l’ argento di giornata. Piazzamento che lo riporta al secondo posto in graduatoria di campionato scavalcando Peter Gurndin (Ski- Doo), quarto in gara Bronzo invece per Rolando Zanet (Ski- Doo) (5°-3°-5°-3°).



fertilio

Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2009 alle 21:46 sul giornale del 24 marzo 2009 - 3180 letture