SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
comunicato stampa

Vela: secondo giorno per Joe Fly alla Congressional Cup 2009

2' di lettura
2119

joe fly

Seconda giornata di regate a Long Beach, il “mare di Los Angeles”, per la Congressional Cup 2009, evento che da oltre quattro decenni impegna i migliori skipper al mondo nella disciplina del match race.

Quattro i turni disputati che vanno a sommarsi ai sei della giornata precedente completando quindi il primo Round Robin (girone all’italiana). Gli equipaggi sono ora all’inizio del secondo girone, dove ognuno incontrerà per la seconda volta tutti gli altri team. Condizioni meteo impegnative, con vento da sud-ovest molto instabile, aumentato nel corso della giornata fino a 15 nodi.

Perde l’imbattibilità il fuoriclasse americano Hutchinson, che subisce la prima sconfitta dal francese Sebastien Col (primo nella ranking list mondiale). Sfuma così per lui la possibilità di ricevere un bonus di 30.000 $ o un auto Acura TSX, riservati a chi completa la serie imbattuto. Il team Joe Fly Match Race e il suo skipper, Francesco Bruni, chiudono la giornata con due vittorie e due sconfitte, che consentono loro di conservare un brillante terzo posto in classifica generale. I successi sono stati ottenuti contro il neozelandese Adam Minoprio, vincitore del primo evento del World Match Racing Tour a Marsiglia, e il talento locale Brian Angel. Nulla da fare invece contro l’americano Terry Hutchinson e il francese Sebastién Col.

Dopo due giornate di regate e dieci turni, sui 18 in programma, guida la classifica lo statunitense Hutchinson, con 9 vittorie e 1 sconfitta. Lo insegue il campione olimpico inglese Ben Ainslie (tre medaglie d’oro), con 8 vittorie e 2 sconfitte. Bel terzo posto di Francesco Bruni con Joe Fly, che rompe la situazione di parità con il neozelandese Adam Minoprio, sceso al quarto posto. Un quarto posto molto affollato, conteso anche dal finlandese Staffan Lindberg e dai francesi Sebastién Col e Mathieu Richard, con cinque vittorie e cinque sconfitte ciascuno.

Francesco Bruni skipper Joe Fly ha commentato così la giornata di regate: “Anche oggi non ci possiamo lamentare. Dei due match persi quello che brucia di più è sicuramente l\'ultimo con Sebastien Col, nel quale conducevamo alla boa di bolina di un paio di lunghezze e nella poppa non solo ci siamo fatti passare, ma abbiamo commesso un brutto errore in boa, rimediando due penalità. Peccato perchè era un punto molto importante ed avevamo dominato il match fin dal prepartenza. Dobbiamo fare di tutto per dimenticare e continuare a lottare per le semifinali. Sarebbe un risultato fantastico!\".

Sabato 28 marzo si disputeranno semifinali e finali.


joe fly

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2009 alle 18:06 sul giornale del 28 marzo 2009 - 2119 letture